Fornitura Pavimenti in Parquet a Bologna e provincia

Parquet di straordinaria bellezza, pensati per andare oltre le mode transitorie e durare negli anni, mantenendo sempre lo stesso immutato fascino, il pavimento in legno è una garanzia nel tempo che si sposa perfettamente con tutti gli stili, che sia rustico o moderno, il parquet sa sempre valorizzare ed arricchire con tocco elegante e discreto.

Selezioniamo parquet che provengano dalla fascia mediterrane o che siano certificati made in Italy 100%, anche parquet finiti con tinte ad acqua quindi assolutamente ecologiche.

Per chi ama profondamente la natura e vuole essere circondato dal senso di benessere ed armonia consigliamo i "parquet destrutturati",  senza colori o lavorazioni che ne alterino l' aspetto.  

Bello, caldo ed accogliente il parquet non passa mai di moda e nel corso degli anni abbiamo ascoltato le perplessità di molte persone: siamo soliti dire che il parquet è di legno, un materiale organico cioè "vivo" e come tale va rispettato, curato ed amato coi suoi segni, i cambiamenti di tono, il rumore ovattato sotto i passi, lo scricchiolio, le  venature ed i  nodi irregolari. Se anche solo una di queste cose non vi piace, probabilmente il parquet non fa per voi! Esistono in commercio grès porcellanati di ottima qualità e facile pulizia che lo imitano in modo eccellente.

Cerchiamo di creare un piccolo vademecum che pensiamo possa esservi utile:

  • Ho tolto il tappeto che avevo in soggiorno ed il parquet in quell' area è più chiaro, perchè?

Una caratteristica peculiare di alcune specie tropicali come l' iroko è la fotocromaticità, una sensibile variazione di colore che si manifesta con l'esposizione alla luce e relativa ossidazione del materiale. Tale fenomeno non è imputabile alla qualità del materiale perchè è nella sua natura, semplicemente è come se si "abbronzasse" quindi è bene non coprirlo con mobili tappeti e suppellettili  appena posato.

  • Perchè il parquet di rovere trattato ad olio impregnante ha un colore omogeneo e naturale che permane in modo molto gradevole se trattato periodicamente, solo in in alcune zone mentre si vedono le tracce di calpestio nelle zone più utilizzate come la camera dei bambini?

Questo problema è tipicamente soggettivo perchè il trattamento ad olio è impregnante ed il risultato indubbiamente favoloso, ma se il parquet viene trattato con prodotti oleosi appositi troppo spesso si impregna in maniera eccessiva quindi, rimane spesso opaco e pieno di segni; semplicemente è stato caricato di troppo olio oppure vi ostinate a guardare ogni singolo segno in controluce, perciò se rilevati segni di calpestio probabilmente passate troppo spesso il prodotto, fatelo meno frequentemente ed i segni svaniranno, a poco a poco, come per magia!

  • PAVIMENTO FLOTTANTE: cos'è e quali sono i pro ed i contro.

Questo tipo di parquet ha una composizione "a strati" che lo rende perfetto per il microclima ambientale residenziale ed ha una stabilità eccellente quindi si può posare con il semplice ausilio di collanti, viti, o chiodi come se fosse un tappeto. Grazie alla stabilità intrinseca ed al materassino di posa sottostante è assai gradevole al calpestio: il passo risulta morbido e non si carica eccessivamente l'arto mentre si cammina. Lo strato superiore, cioè quello visibile può essere di qualsiasi specie di legno.

  • I parquet sintetici sono più resistenti all'acqua ed all'usura?

 I parquet sintetici sono costituiti da resine melamminiche applicate su un supporto costituito da materiali lignei  come truciolare o mdf e debitamente stampate in modo da riportare una finta venatura o nodo, quindi sono più resistenti ma non sono affatto parquet ed inoltre si ritengono non idonei a soddisfare le esigenze di uso abitativo, anche solo per il  rumore che produce quando calpestato, tuttavia è pratico per quanto riguarda la pulizia e, considerandone l'esiguo prezzo al metro quandro sempre più spesso lo troviamo nelle abitazioni.

  • E' possibile recuperare un ammaccatura da caduta accidentale di un oggetto sul parquet?

 Purtroppo non si può fare nulla, stuccature e soluzioni simili sono escluse perchè amplificherebbero il problema. Se avete scelto una qualità che preveda un buono spessore di legno nobile sarà il tempo a venire in vostro aiuto perchè il colore della scalfittura si uniformerà al resto del pavimento, inoltre desideriamo rincuorarvi riprendendo le prime frasi di questo prontuario : Il pavimento in legno va amato coi suoi segni e le sue imperfezioni, diciamo che è come la sapiente ruga di un volto anziano.

  • Come preservare il parquet dia segni che lasciano le poltroncine dotate di ruote.

 I segni lasciati dalle ruote delle poltrone non sono un difetto della vernice del parquet, ma un problema di naturale usura, motivo per il quale spesso viene sconsigliato negli uffici in favore del "parquet sintetico", tuttavia lo troviamo in moltissimi studi di professionisti che convivono splendidamente con questo problema. E' importante sapere che, se lo richiedete, i produttori di sedute con le rotelle possono sostituirle con quelle appositamente rivestite, chiamate "gommate", per non segnare il pavimento  che si segnerà comunque (esperienza personale), ma molto meno oppure esistono tappetini trasparenti da posizionare sotto le stesse, non ve li consiglierà mai nessun interior designer però sono pratici.

  • Il parquet posato in bagno o cucina può dare problemi ?

la risposta è no, potete scegliere un legno più duro rispetto ad altri come ad esempio il rovere, ma ne esistono diversi in commercio, se il vostro dubbio permane vi consigliamo di creare zone perimetrali con ceramiche intorno a docce e vasche  unendole al parquet in modo finemente disegnato, attenzione a segnalare per tempo all'impresa esecutrice questa scelta perchè i due materiali richiedono quasi sempre spessore differente di massetto.

Antico Filò

CONTATTACI